0461 - 752333 info@bertolinsrl.it

Sicurezza

%

recyclable and biodegradable

%

derived from recycled content

Leggi italiane

Codice Internazionale

Scheda tecnica e di sicurezza

Descrizione del prodotto

 

Imballi, scatole e fustellati in cartone ondulato, con copertina liscia esterna ed interna di colore avana o bianco. Gli articoli possono essere anonimi, con stampe flexografiche fino a 4 colori, o in offset accoppiato; prodotti su commessa e specifiche del Cliente.

Elementi di composizione

 

• Il 98% circa del prodotto è costituito da carta fabbricata sia con fibre vergini, sia con fibre di recupero. Il rimanente 2% è il collante dei vari componenti, ottenuto principalmente con amido di mais per uso industriale. Non esistono pertanto i presupposti per l’applicazione della normativa EU REACH n. 1907/2006 che regolamenta la produzione di sostanze chimiche. Prodotto biodegradabile in Riferimento alla Norma EN 13432/2005.

• Il livello totale di concentrazione di Piombo, Mercurio, Cadmio e Cromo esavalente è inferiore a 100 ppm, come dettato dal Decreto Legislativo n. 22 dd. 05/02/1997, che recepisce la Direttiva Europea 94/62/CE – Rif. Norma EN 13427:2005 e CR 13695-1-2000.

• Gli articoli con copertina esterna in Kraft (K) o Kraft Bianco (KB) determinano, secondo il metodo di COBB, un assorbimento di acqua in 30 minuti di circa 130/150 g/m2.

Precauzioni nell’uso

 

• Stoccare lontano da fonti di calore o fiamme libere, in ambiente con umidità relativa compresa fra il 50 ed il 70% circa.
• Il prodotto non risulta assimilabile alle materie solide infiammabili della Sez. 4.2 della Convenzione ADR e pertanto non è assoggettabile al regime ADR ed al D.M. 04/09/1996 di applicazione. La temperatura in cui ha inizio la combustione è di circa 180° C.
• Sovrapporre con precisione una scatola sull’altra in modo che gli spigoli siano perfettamente allineati e, per gli stoccaggi superiori ai 100 giorni, controllare settimanalmente eventuali perdite di resistenza.
• Ai sensi del D.Lgs. 206/2005, il prodotto è da ritenersi “sicuro” in quanto, nelle condizioni di uso normali o ragionevolmente prevedibili, presenta unicamente rischi minimi compatibili con il suo impiego e considerati accettabili nell’osservanza di un livello elevato di tutela della salute e della sicurezza delle persone. Rif. Norma EN 13428:2005.

Sicurezza e protezione ambientale

 

• I componenti utilizzati nelle carte costituenti il cartone sono nettamente inferiori ai limiti previsti dal D.M. 28/01/1992 art. 3 comma 6 per la gestione delle sostanze tossiche e pericolose. Il prodotto, pertanto, non è né tossico, né nocivo.
• Gli imballaggi prodotti, se non diversamente concordato, sono considerati “secondari” e quindi non utilizzabili a diretto contatto con alimenti. Pertanto non è applicata la Direttiva Europea 93/43 collegata al D.Lgs. 155/97 sulle procedure di controllo HACCP.
• Gli articoli destinati al contatto con prodotti alimentari, dichiarati espressamente dal Cliente, sono etichettati e rintracciabili fin dall’origine in conformità al Regolamento 1935/2004/CE, al DM 21/03/1973, al D.Lgs 25/11/1992 n. 108 e successivi aggiornamenti.
• Riciclabile al 100% Rif. Norma EN 13430:2005 e riutilizzabile Rif. Norma EN 13429:2005.
• Recuperabile sotto forma di recupero energetico secondo le norme UNI EN 13431:2005.
La rintracciabilità del materiale è garantita dai loghi aziendali Comieco 65/98 e Resy I3661.

Possibili rischi per la salute derivanti da contaminazione degli alimenti per migrazione di composti dai contenitori.

 

La sicurezza degli alimenti e degli imballaggi che li contengono rappresenta un tema che raccoglie un grande interesse da parte di tutti i soggetti coinvolti, quali consumatori, aziende produttrici ed istituzioni pubbliche.
Il motivo per cui la sicurezza dei materiali destinati a venire a contatto con gli alimenti deve essere sottoposto a valutazione è che le sostanze chimiche possono migrare dai materiali ai cibi. Pertanto i materiali devono essere fabbricati secondo i dettami dei regolamenti dell’Unione Europea, che impongono buone pratiche di fabbricazione affinché qualsiasi potenziale trasferimento agli alimenti non implichi un pericolo per la salute umana, una modifica inaccettabile della composizione del prodotto o un deterioramento delle sue qualità organolettiche. La maggior parte dei materiali a contatto con gli alimenti diversi dalla plastica, tuttavia, non è al momento oggetto di applicazione di alcuna legislazione europea specifica.

Sono “materiali a contatto con i prodotti alimentari” tutti i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti, ad esempio confezioni e recipienti, utensili da cucina, posate e stoviglie. Esistono molti tipi di materiali non plastici che possono entrare in contatto con gli alimenti, ad esempio gli strati di rivestimento, la carta e il cartone, gli adesivi, gli inchiostri da stampa e la gomma. Per il settore packaging in Carta e Cartone sono definiti “imballaggi primari”.

La Bertolin Imballaggi srl, azienda produttrice di imballaggi, scatole e fustellati in cartone ondulato, dichiara che i propri articoli sono considerati nella generalità dei casi “imballaggi secondari”, cioè non utilizzabili a diretto contatto con gli alimenti.

Per la produzione di “imballaggi primari” invece l’Azienda, in applicazione della Guida Normativa 2013 emessa dall’Associazione di categoria GIFCO (Gruppo Italiano Fabbricanti Cartone Ondulato), si attiene al rispetto sia dei requisiti generali stabiliti dal regolamento quadro n. 1935/2004 CE sulla loro rintracciabilità fin dall’origine, sia del regolamento CE n. 2023/2006 riguardante le buone pratiche di fabbricazione di tali prodotti. In questo caso il Cliente deve espressamente dichiarare gli articoli destinati al contatto con prodotti alimentari e la classificazione degli alimenti, in quanto la Bertolin Imballaggi srl non è in grado di poter verificare tutte le interazioni che possono aver luogo data la varietà degli alimenti confezionati.

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’ AMBIENTALE

La scrivente società BERTOLIN IMBALLAGGI srl dichiara che tutti gli imballaggi e gli articoli in cartone ondulato prodotti
sono conformi alle disposizioni del D.Lgs. 03/04/2006 n. 152, art. 226 comma 3, sui requisiti essenziali per l’ambiente ed art. n. 226 comma 4 sui livelli totali di concentrazione dei metalli pesanti non superiori a 100 ppmm in peso.
Per essere conformi, tali prodotti sono stati progettati e realizzati nel rispetto delle norme tecniche pubblicate in Italia da UNI e CEN, sotto indicate.

La scrivente possiede tutte le informazioni rilevanti per questa dichiarazione di conformità e può presentarle alle autorità competenti che ne facessero richiesta.

• UNI EN 13428:2005 – Sicurezza e prevenzione;
• UNI EN 13429:2005 – Riuso;
• UNI EN 13430:2005 – Riciclo del materiale;
• UNI EN 13431:2005 – Recupero energetico;
• UNI EN 13432:2005 – Compostaggio e biodegradabilità.

Questa dichiarazione ha validità a partire dalla data riportata in calce e sarà sostituita quando i riferimenti legislativi citati saranno modificati ed aggiornati in modo da richiedere una nuova verifica ai fini della conformità.

Puoi scaricare la nostra scheda di sicurezza nel formato .pdf qui sotto:

Focus & News

È online il nuovo sito

Dal 25 di ottobre è online il nostro nuovo sito. Con molti contenuti di carattere informativo e commerciale, il sito si completa con una interessante sezione di focus & news. E’ possibile trovare, chiaramente divisi per prodotto, le nostre produzioni attuali,...
Read More